Il cineasta Mateo Zoni (Parma – 1979) dal 2001 al 2004 realizza due documentari (Fassbinder, diritto al cuore di Alexanderplatz – 2001 e Rashomon di Ryunosuke Akutagawa – 2004), collabora con Gianni Amelio nel film Il primo uomo (2011) dal libro incompiuto di Albert Camus; dal 2012 ad oggi realizza i tre film (Ulidi piccola mia e Elena, un giorno d’estate – 2012; Il club dei 27 – 2017) che presentiamo con la sua presenza.

in collaborazione con Cineblub Astr/azioni

 

 

Scroll to top